AMLO: “IL MESSICO NON PRENDERÀ PARTE AI BRICS”

Il presidente messicano, Andrés Manuel López Obrador, ha escluso questo martedì che il paese si unisca al blocco economico composto da Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica (BRICS) per concentrarsi sulle sue relazioni commerciali con il Nord America.
“Non parteciperemo a questo blocco, a questa associazione. Naturalmente, accogliamo con favore la decisione di altri paesi a farlo. Tuttavia, per ragioni economiche, di vicinato e geopolitiche, continueremo a rafforzare l’alleanza del Nord America e di tutta l’America”, ha affermato durante la sua conferenza stampa quotidiana.
Le sue dichiarazioni arrivano dopo che i media internazionali avevano riferito che il Messico era uno dei 19 paesi che avevano presentato domanda di adesione ai BRICS, che terranno il loro quindicesimo vertice annuale alla fine di agosto a Città del Capo, in Sudafrica.
Interrogato sulla questione, López Obrador ha sottolineato che la priorità del suo governo è rafforzare il Trattato tra Messico, Stati Uniti e Canada (T-MEC), in vigore da luglio 2020 e che rappresenta la destinazione di quasi l’85% delle esportazioni. .
“La nostra proposta è rafforzare il trattato con Stati Uniti e Canada, consolidarci come regione, rafforzarci, aiutarci a vicenda, completarci a vicenda, condividere gli investimenti, condividere la tecnologia, qualcosa di fondamentale, la forza lavoro”, ha rimarcato.
Il presidente ha sottolineato che il Messico è diventato il primo partner commerciale degli Stati Uniti a maggio.

(Fonte: La Opinión)