Architetto Tanzilli progetterà una nuova scuola a Rimini

E’ Marco Tanzilli dello studio Ta.Ri-Architects di Roma ad essersi aggiudicato il concorso di idee per la progettazione della scuola primaria Fai Bene, il nuovo polo educativo di nuova concezione che sarà realizzato a Rimini nord, zona Viserbella, finanziata da Inail per un investimento di 5,5 milioni.
    L’individuazione del vincitore è arrivata a conclusione della gara che ha visto la partecipazione di un centinaio di professionisti.

La progettazione definitiva ed esecutiva della nuova scuola dovrebbe completarsi entro la metà del prossimo anno, per poi procedere con la gara per l’affidamento dei lavori a carico di Inail.

La valutazione si è basata sull’aderenza della proposta alle indicazioni contenute nel bando, frutto anche del contributo di pedagogisti ed educatori, orientate a stimolare l’apprendimento superando la concezione della lezione frontale. Ai progettisti è stato chiesto di immaginare una scuola dove nella stessa struttura fossero compresenti aree a diversa vocazione, flessibili e multifunzionali, adattabili a molteplici utilizzi nel corso della giornata o delle stagioni, con spazi esterni pensati per essere assegnati in gestione ad associazioni ed enti, nella prospettiva di una scuola che diventi uno spazio di riferimento per chi vive nel quartiere. L’area interessata dal progetto (circa 8mila metri quadrati di superficie) è stata individuata a Viserbella lungo via Verenin Grazia, tra il lungomare e la Statale 16 adriatica, che in prospettiva risulta adatta alla futura realizzazione di complesso scolastico completo, che comprenda i tre cicli di insegnamento. La scuola comprenderà due sezioni, con mensa e una palestra e con accesso sia dall’interno sia dall’esterno, per consentire un uso anche al di fuori dell’attività scolastica.
Marco Tanzilli già dalla sua laurea nel 2015 con una tesi sperimentale sulle opere incompiute con in particolare riferimento alle vele di Calatrava a Roma, si intuiva che avrebbe fatto parlare di sé. Ha ricevuto anche il premio “Europe 40under40” come miglior giovane architetto emergente in Europa, dirige il suo studio con la compagna e socia Claudia Ricciardi.

(ANSA)