Gazprom conferma lo stop di Nord Stream da domani a sabato

L’europa al lavoro sull’emergenza energia per il prezzo del gas mentre Gazprom conferma che il gasdotto Nord Stream sarà fermato per attività di manutenzione da domani, 31 agosto, al 3 settembre. Lo riferisce la Tass. “I prezzi dell’energia stanno battendo record dopo record. Le conseguenze per le famiglie e le imprese non sono sostenibili. Dobbiamo affrontare questo problema insieme e con urgenza”. Lo dichiara su twitter la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen nell’ambito del proprio intervento al Baltic Sea Energy Security Summit a Copenhagen annunciando che nell’Unione Europa si è raggiunto ‘una media di riempimento degli stoccaggi dell’80%, l’importo che abbiamo concordato per quest’anno”. 

Le misure di “emergenza” annunciate dalla Commissione Europea per affrontare la crisi dei prezzi nel mercato dell’energia vedranno la luce “entro le prossime settimane”. Lo ha detto un portavoce della Commissione. “Non escludiamo che la proposta possa avvenire prima del Consiglio straordinario”, ha precisato sottolineando che “gli stati membri hanno forti competenze in materia dunque bisogna sondare tutte le posizioni”. Per quanto riguarda invece le riforme strutturali del mercato dell’elettricità si andrà “all’inizio del prossimo anno”.

(fonte ANSA)