Governo, asse Meloni-Berlusconi all’insegna dell’unità

Il faccia a faccia tra Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni, secondo quanto trapela da via della Scrofa, “si è svolto in un clima di unità di intenti e di massima cordialità e collaborazione”.

“Fratelli d’Italia e Forza Italia si presenteranno uniti, con le altre forze della coalizione, alle prossime consultazioni con il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella”, aggiungendo che i due partiti “sono al lavoro per dare il più presto possibile all’Italia un governo forte, coeso e di alto profilo che si metta subito al lavoro per affrontare le urgenze. Meloni e Berlusconi hanno fatto il punto sui dossier economici più urgenti, a partire dal caro energia, tema che, tra l’altro, sarà al centro del prossimo Consiglio europeo”.

Lo stesso Berlusconi, con un post su facebook, conferma quanto anticipato.

“Ho incontrato Giorgia Meloni a Roma. Stiamo lavorando insieme per dare il più presto possibile all’Italia un Governo forte, coeso e di alto profilo che sappia affrontare le urgenze sin da subito. Per questo motivo, Fratelli d’Italia e Forza Italia si presenteranno uniti, con le altre forze della coalizione, alle prossime consultazioni con il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Durante l’incontro, abbiamo fatto il punto sulle priorità che il nuovo governo dovrà affrontare, a partire dal caro energia”, scrive il leader di Forza Italia.

Il colloquio è durato il circa un’ora e mezza.

(Pubblicato il 17.10.2022, Paese Roma)