Omicidio Saman, il padre estradato in Italia

Secondo quanto riportato dalla ‘Gazzetta di Reggio Emilia’ il Pakistan ha disposto l’estradizione in Italia del padre di Saman Abbas, la giovane uccisa a Novellara (Reggio Emilia) nel 2021, accusato per l’omicidio della figlia.

L’uomo arriverà domani mattina all’aeroporto Ciampino di Roma dove verrà preso in custodia dagli agenti della Polizia Penitenziaria e condotto nella casa circondariale della capitale prima di essere trasferito nel carcere di Reggio Emilia.

Il 46enne era stato arrestato in Pakistan, dove si era rifuggiato dopo l’omicidio, il 15 novembre dello scorso anno.

”Fonti giornalistiche del Paese asiatico rendono noto che il ministero dell’Interno del Pakistan ha ordinato di prendere in custodia Shabbar Abbas nel carcere di Adiyala a Rawalpindi e consegnarlo alle autorità italiane. Per lui la Federal investigation agency ha spiccato un mandato di custodia ed estradizione. Nel frattempo Shabbar Abbas si sta giocando le ultime disperate carte per evitare la consegna al nostro Paese. L’avvocato Mahmood ha presentato un ricorso all’Alta Corte di Islamabad, e l’udienza è fissata per oggi. Si tratta, molto probabilmente, dell’ultimo passaggio prima che l’imputato possa essere messo su un aereo”, si legge.

Si aggiunge che il padre di Saman è al momento rinchiuso nel carcere di Adiala e sta prendendo parte al dibattimento in aula davanti alla Corte d’Assise di Reggio Emilia in video conferenza.