Rimini, parte in autunno il prolungamento del Parco del Mare

Al via, dopo  l’approvazione nell’ultima seduta di Giunta del progetto esecutivo, i lavori di riqualificazione di una nuova porzione del waterfront riminese, in zona Bellariva che, nell’autunno 2024, proseguirà nelle zone comprese tra Marebello e Rivazzurra.

L’opera pubblica vedrà l’utilizzo dei materiali, delle soluzioni architettoniche e funzionali dei tratti già riqualificati. Spazio dunque alle passeggiata in legno a ridosso dell’arenile, nuovi accessi al mare, aree verdi e nuova vegetazione, percorsi ciclabili e pedonali separati. Il progetto continuerà inoltre anche a contribuire alla lotta all’ingressione marina con il rialzo del livello del lungomare dove necessario.

L’area centrale sarà dedicata alle funzioni, con l’inserimento nelle ‘sardine’, ormai elemento distintivo del disegno del Parco del mare di zone dedicate all’attività fisica e al benessere, di aree giochi inclusive, fontane ornamentali. E’ previsto inoltre l’inserimento di pergolati ‘verdi’, strutture di ombreggio realizzate attraverso la vegetazione a ridosso dell’arenile.

Nasceranno anche una nuova piazza e uno dei due nuovi belvedere che renderanno ancora più caratteristico il nuovo lungomare seguendo l’esempio di quanto già fatto in piazzale Kennedy.

Sono state anche  individuate diverse aree a Marebello che verranno probabilmente destinate alle attività sportive e ricreative all’aperto (campi sportivi, playground, giochi d’acqua) sostenute attraverso procedure di partenariato tre pubblico e privato.

Gli step previsti per i lavori sono :

  • Autunno 2023 -> 1° Step dei lavori per completarsi entro l’estate del 2024
  • Autunno 2024 -> 2° Step dei lavori e interesserà la tratta da via Siracusa ai giardinetti di Rivazzurra
  • Autunno 2025 -> 3° Step dei lavori, quando cioè sarà completata da parte di Hera la realizzazione della vasca di laminazione all’altezza dei giardinetti di Rivazzurra, che partirà con i primi interventi propedeutici al cantiere nell’autunno prossimo.