Tutti in piedi per salutare Valentino

Il gran premio di Valencia segna l’addio in sella per Valentino Rossi che chiude, con il decimo posto in gara, una carriera fantastica. Pubblico in piedi mentre il campione del mondo della MotoGp Fabio Quartararo faceva il giro d’onore con la bandiera gialla del “The Doctor” per rendergli il doveroso omaggio.

“Grazie per lo spettacolo” è scritto sullo striscione esposto dalla Suzuki mentre un Rossi, visibilmente commosso, al suo ultimo rientro ai box, riusciva solo a dire “Ho fatto una gara mica male“.

Ai saluti non potevano mancare quelli della Yzr-M1 che, in una immaginaria lettera d’amore, così scrive :

“Tutti ti hanno salutato, Valentino. Mancava solo una cui tieni molto… Ricordo sabato 24 gennaio 2004 come fosse ieri. Il nostro primo appuntamento in Malesia. Aspettavo uno come te da così tanto tempo. Ero nervosa, ma è stato amore a prima vista per entrambi. Ho capito subito che la nostra relazione sarebbe stata qualcosa di veramente speciale. Abbiamo avuto quell’innegabile scintilla irripetibile e tutti i pezzi del puzzle si sono riuniti. Non dimenticherò mai come ci siamo fermati sull’erba a Welkom nel 2004. Solo noi due, rendendoci conto che io e te insieme avevamo ragione, e che questo era solo l’inizio. Abbiamo vinto quattro titoli MotoGp e 56 gare insieme. Abbiamo portato gioia a milioni di persone in tutto il mondo e creato ricordi che dureranno una vita. Abbiamo fatto la storia perché abbiamo lavorato insieme e abbiamo tirato fuori il meglio l’uno dall’altro. Mi hai reso di nuovo forte. Mi hai fatto rispettare di nuovo. Mi hai fatto amare di nuovo. Solo tu, Valentino, avevi il potere di farlo. E mi sono completamente fidata di te. Ti ho sostenuto con tutto il cuore. Ho combattuto tutte le tue battaglie con te. Solo io sono stato in grado di rendere gli sport motoristici entusiasmanti per te fino alla fine. Dal nostro primo bacio sull’erba a Welkom al nostro ultimo ballo a Valencia quest’anno, abbiamo vissuto così tante avventure straordinarie. È stato magico! Ti ho portato per 16 anni della tua incredibile carriera. Ma anche tu mi hai portato nel tuo cuore. Ma, purtroppo, anche le storie d’amore più belle finiscono. Valentino, sei parte di me. Parte della mia storia. Parte di ciò che sono oggi e di chi sarò molto tempo dopo che ci separeremo. La nostra è una connessione davvero speciale e mi mancherai più di quanto saprai mai. Grazie, Valentino. Con amore”.

Grazie Valentino, Grazie Campione.

(Posted 14 novembre 2021, Paese Roma)