“Welcome EveryBody Emilia-Romagna” Dalla Regione oltre 1,7 milioni di euro per favorire il turismo accessibile

Vale 1.760.000 euro il più importante piano di investimento e finanziamento sulla Riviera Romagnola per favorire il turismo accessibile e sostenere gli operatori turistici, i servizi e le strutture che si occupano (o decideranno di occuparsi) di questo segmento turistico.

L’operazione riguarda un’area test di 14 località costiere, dai Lidi di Comacchio (Fe) a Cattolica (Rn). Il progetto istituzionale alla base del finanziamento si chiama “In Emilia-Romagna c’è una vacanza per me” e sarà veicolato con uno slogan (e un logo) apposito: Welcome EveryBody Emilia-Romagna. Durata dell’azione, due anni (da settembre 2022 a settembre 2024). Sono previsti incontri di presentazione agli operatori del Progetto lungo le località costiere, il primo dei quali si terrà giovedì 21 settembre alla Sala dell’Arengo del Palacongressi di Rimini (ore 15.00).

Il progetto, dall’importo complessivo di 1.760.000 euro, è stato presentato dalla Regione Emilia-Romagna e approvato dalla Presidenza dei Consiglio dei ministri, Ufficio per le politiche in favore delle persone con Disabilità. Obiettivo: favorire la capacità delle località coinvolte di accogliere turisti con disabilità e loro familiari.

Le risorse messe in campo avranno una duplice destinazione. Da una parte andranno a favorire la sistematizzazione di tutte le informazioni utili all’ospite, grazie ad un censimento delle strutture (hotel e campeggi, musei, ristoranti e stabilimenti balneari, con le loro caratteristiche), dei servizi sanitari sul territorio, nonché attraverso la raccolta sistematica di tutte le opportunità legate a tempo libero, sport, iniziative culturali e servizi disponibili. Il tutto andrà a confluire sul portale turistico www.emiliaromagnaturismo.it. La seconda parte di intervento riguarderà il miglioramento strutturale dell’accessibilità dei comuni costieri, la formazione di personale specializzato nell’accoglienza di ospiti con disabilità e la promozione online dell’offerta di turismo accessibile della Riviera Romagnola. Ad ogni incontro il Comune ospitante illustrerà l’attività in corso sul proprio territorio. Ci sarà poi una parte più tecnica di “istruzioni per l’uso” per far conoscere agli operatori le procedure per accedere a questa opportunità.

Il progetto “In Emilia-Romagna c’è una vacanza per me” coinvolge tutti i 14 Comuni della Costa, assieme al Centro Europeo di Ricerca e Promozione dell’Accessibilità (CERPA) ed APT Servizi Emilia-Romagna.