XIX legislatura, La Russa presidente del Senato

È in corso alla Camera, a quanto si apprende, un incontro fra la leader di FdI, Giorgia Meloni, e il segretario della Lega, Matteo Salvini

Inoltre, c’è grande insofferenza tra i senatori di Fratelli d’Italia nei confronti dei colleghi di Forza Italia per quanto successo oggi in Aula durante il voto per l’elezione del presidente del Senato Ignazio La Russa.

Lo si apprende da fonti vicine a FdI.

“Il rischio – fanno sapere i meloniani – è che tale disagio potrebbe incidere mercoledi prossimo sulle scelte delle nomine che ci saranno per l’ufficio di presidenza”.

Ignazio La Russa è il presidente del Senato con 116 voti. I senatori presenti sono stati 187, i votanti 186, la maggioranza richiesta era di 104 voti. La Russa ne ha ottenuti 116, Segre 2, Calderoli 2, le schede bianche sono state 66.
Da Forza Italia solo due voti, di Casellati e Berlusconi, mentre 16 senatori forzisti non hanno votato: La Russa è stato eletto con il soccorso dell’opposizione. Il Pd: ‘Un comportamento grave’.  ‘Non siamo stati noi’, ha dichiarato Renzi. 
La Russa ha assunto la presidenza del Senato salendo sul più alto scranno di Palazzo Madama. L’esponente di FdI ha portato un mazzo di rose bianche per Liliana Segre. Applausi dai banchi del centrodestra, Forza Italia compresa. Applausi più tiepidi anche dai banchi dell’opposizione.

(ANSA)